Seo come integrarla sul nostro sito e quanto è importante

Seo come integrarla sul nostro sito e quanto è importante

Seo è l’acronimo di serch engine optimization, in parole più semplici le regole che i motori di ricerca utilizzano per valutare il vostro sito quando viene effettuata una ricerca. In realtà la Seo è gestita da Google, che essendo il colosso dei motori di ricerca detta un pò le regole. In questo articolo non vi spiegherò tutta la sei, sarebbe impossibile e presuntuoso, alla fine dell’articolo vi segnalerò un paio di libri molto validi sull’argomento. Tuttavia nell’articolo troverete una serie di consigli per iniziare a far piacere il vostro sito a Google.

Perché è importante la Seo

La Seo è importante perché permette al proprio sito o blog di ricevere del traffico organico, che ricordo è totalmente gratuito. precisamente per i meno esperti, il traffico organico è quel traffico che proviene dai motori di ricerca tramite appunto le ricerche. Le statistiche dicono che le persone scelgono i siti da visitare tra i primi 5 risultati non sponsorizzati. Per arrivare ad ottenere quella posizione bisogna per forza piacere a google, e lo facciamo attraverso la Seo. Anzi attraverso un applicazione costante ed attenta della Seo Naturalmente esistono altri sitemi, come le pubblicità a pagamento, google words, sempre a pagamento e molti altri strumenti. Ma il traffico naturale è un elemento indispensabile per il successo di ogni sito.

Nell’articolo trovate:

Seo cosa piace a google

Google è un motore di ricerca molto esigente, potete pensare a lui come ad un utente estremamente pignolo e attento.

  • Gli piacciono i contenuti esaustivi e non copiati
  • Le immagini nitide, belle ma di piccole dimensioni
  • Un testo scritto correttamente in italiano
  • Il giusto utilizzo di titoli e sottotitoli
  • Una punteggiatura corretta
  • Paragrafi non tanto lunghi
  • un sito ordinato
  • Un indirizzo url chiaro
  • I link che rimandano al nostro sito

Queste sono alcune indicazioni generali, che vedremo nel prossimo paragrafo vedremo come risolvere. Ma per ora vi basta sapere che per far piacere il vostro sito a google, ci vorrà tanto lavoro e tanta attenzione, ma che vi ripagherà di sicuro. Google cambia i propri parametri molto spesso al fine di migliorare costantemente i risultati di ricerca.

Alcuni consigli utili

Seguendo i punti sopra esposti, vediamo come è possibile piacere a google.

Gli spiacciono contenuti esaustivi e non copiati

Sicuramente banale quello che sto per dirvi, non copiate i testi, neppure in minima parte. Va bene prendere spunto parlare degli stessi argomenti, ma fatelo sempre a modo vostro. Sopratutto scrivete tutto quello che è possibile su un determinato argomento. Ovviamente non dovete fare un libro con un unico post o pagina, ma fate in modo che ogni punto sia completo.

Immagini nitide belle e di piccole dimensioni

Le immagini che utilizzate, se sono scattata da voi, assicuratevi che siano belle e nitide, evitate le immagini sgranate a tutti i costi. Scegliete un formato come Jpeg o Png per caricarle, non devono essere enormi di dimensioni, per ridurre il loro peso e renderle belle anche per google, utilizzate uno dei tanti plugin gratuiti per wordpress, che danno risultati veramente ottimi. Ad esempio imagify plugin gratuito e semplice da utilizzare.

Testo scritto correttamente in Italiano

Un testo scritto in Italiano corretto, dopo averlo scritto rileggetelo, magari provate a leggerlo a voce alte, così da controllare la punteggiatura. Un’alternativa è quella di utilizzare un plugin solitamente a pagamento per controllare la vostra ortografia.

Giusto utilizzo di titoli e sottotitoli

Titolo e sottotitoli sono importanti perché dividono la pagina o l’articolo in diversi micro argomenti. Il titolo è sempre scritto con il tag H1, per i paragrafi utilizzate in ordine di importanza i Tag rimanenti dal H2 all’H6. L’ordine deve essere sempre crescente, oppure se tutti i paragrafi hanno la stessa importanza saranno tutti con il tag H2. Per capirci, in questo articolo il titolo è in H1, il paragrafi sono in H2, infine i sottotitoli di questo paragrafo ( alcuni consigli) sono in H3. Questo piace a Google perché gli permette di capire, in quante parti è diviso il testo e la loro importanza.
Sulla giusta punteggiatura non penso ci sia molto da dire.

Sito ordinato

La lunghezza dei paragrafi non dovrebbe mai superare i 150 caratteri. Se durante la stesura dell’articolo vi rendete conto di averli superati, controllate che tutto quello il contenuto sia pertinente all’argomento. Qualora divaghiate create un nuovo paragrafo.
Inoltre per avere un sito ordinato, dovete creare una serie di categorie con delle sotto categorie un esempio può essere, per un sito che tratta di smartphone:

  • Smartphone (categoria principale)
    Huawei
    Samsung
    Apple
    Xiaomi (tutte sotto categorie)

Un indirizzo url chiaro

Un url chiaro è facile da ottenere con wordpress, vi basterà andare sul tab impostazioni – permalink. Selezionate l’ultima voce l’url personalizzato e scegliere %category e %postname. In questo modo tutti i vostri articoli avranno nell’url con categoria e il titolo, e questo rende il sito molto organizzato.

I link che rimandano al vostro sito

I link che portano al vostro sito sono un “arma” da utilizzare con cura. Se da una parte per Google questo è sinonimo che il vostro sito è autorevole, dall’altra se il sito da in cui è inserito il vostro link non è autorevole, vi porterà uno svantaggio. Inoltre i link in entrata non devono provenire da spam. Non è facile ma se riuscite ad avere qualcuno di questi buoni link, avrete una marcia in più.

Un aiuto per la seo

Un grandissimo aiuto arriva da un plugin che io personalmente utilizzo e adoro, Yoast SEO, questo plugin una volta installato e attivato, vi segnalerà tutto quello che deve essere modificato per ottenere un articolo o una pagina perfetto. Inoltre grazie al suo semaforo che varia tra rosso, arancione e verde capirete all’istante se ci sono modifiche da fare, infatti Yoast vi dirà qualsiasi modifica richiesta per migliorare l’articolo.

Conclusione

Probabilmente già da questo breve articolo avrete capito che la Seo è una questione seria ma non impossibile, se volete approfondire l’argomento vi consiglio questi due libri. il primo è ideale anche per gli utenti che si affacciano a questo mondo. Guida seo trucchi e segreti per migliorare il posizionamento nei motori di ricerca. Per siti web WordPress.

Mentre il secondo è più tecnico ottimo testo per approfondire tutti gli argomenti che la seo inevitabilmente tocca e affronta. L’arte della SEO user first: Tutto quello che devi sapere per farti trovare.
A vostra disposizione la pagina preventivo. Come sempre la sezione documenti è a vostra disposizione anche per le vostre domande.